I Cinque Elementi

etere aria fuoco acqua terra

 

L'Origine dei Cinque Elementi

Furono i Rishi, antichi saggi detentori della cultura Ayurvedica, a divulgare l'esistenza dei cinque elementi. All'inizio del mondo esisteva uno stato di coscienza immanifesto. Da quello stato di coscienza, si manifestarono sottili vibrazioni del primordiale suono Aom (om), che molti riconoscono come "Mantra" elemento vocale legato alla pratica di alcune discipline orientali. Quella fu la prima vibrazione e in essa si manifestò il primo elemento: l'Etere. Questo elemento cominciò a muoversi e diede origine all'Aria, che è l'Etere in azione. Il movimento produsse frizione, attraverso la quale fu generato il calore. Alcune particelle di energia-calore si combinarono, formando una luce intensa e in questa si manifestò l'elemento Fuoco. Attraverso il fuoco certi elementi si dissolsero e si trasformarono in liquidi, manifestando l'elemento Acqua e altre si modificarono per formare le molecole della Terra. Quindi l'Etere si manifestò nei quattro elementi: Aria, Fuoco, Acqua, Terra.
I cinque elementi sono presenti nella materia, nell'universo, nell'energia che ci circonda. L'uomo è quindi un microcosmo della natura e così i cinque elementi presenti in tutta la materia esistono anche all'interno di ogni individuo. Microcosmo e Macrocosmo sono un principio unico. Conoscere i cinque elementi e la loro interazione significa conoscere noi stessi.

Etere

Si manifesta negli spazi della bocca, nel naso, nel tratto gastrointestinale, nell'apparato respiratorio, nell'addome, nel torace, nei capillari, nei vasi linfatici, nei tessuti e nelle cellule.

Aria

E' l'elemento del movimento. All'interno del corpo umano si manifesta nei movimenti più ampi dei muscoli, nelle pulsazioni del cuore, nell'espansione e contrazione dei polmoni e nei movimenti delle pareti dello stomaco e degli intestini. Tutti gli impulsi nervosi del sistema nervoso sono governati dall'Aria corporea.

Fuoco

La sua sorgente è nel sistema solare e nella luce del sole stesso. Nel corpo umano la sorgente del fuoco è il metabolismo. Il fuoco si manifesta nell'apparato digerente, nella materia grigia delle cellule del cervello, il Fuoco dà origine all'intelligenza e funge da attivatore nella retina oculare che percepisce la luce. Sono quindi funzioni del Fuoco: la temperatura corporea, la digestione, i processi pensanti, la vista, i processi enzimatici e metabolici.

Acqua

Si manifesta nelle secrezioni dei succhi gastrici e delle ghiandole salivari, nelle membrane mucose, nel plasma e nel citoplasma. Assolutamente vitale per il funzionamento dei tessuti, degli organi e dei vari sistemi corporei.

Terra

E' lo stato solido della materia, genera ossa, cartilagini, unghie, muscoli, tendini, pelle, capelli. La sua caratteristica principale è la stabilità, la rigidità. L'elemento Terra costituisce la parte densa, più pesante del corpo; fornisce l'energia necessaria per affrontare le tensioni e gli sforzi della vita.

I cinque elementi si manifestano nel funzionamento dei 5 sensi dell'uomo, perciò sono direttamente in relazione con la capacità di percepire l'ambiente esterno in cui vive. Essi si manifestano anche nelle funzionalità degli organi sensoriali: udito, tatto, vista, gusto, olfatto.